Passa ai contenuti principali

Lo yoga, tra sport e meditazione

Lo yoga è uno sport o una filosofia di vita? Fa bene al fisico o alla mente? Ebbene, lo yoga è un toccasana sia per l'uno che per l'altra. Innanzitutto, va detto che esso è essenzialmente una filosofia indiana; il termine proviene dal sanscrito yug, che significa (unire), in pratica fondere il corpo e l'anima. Lo yoga ripone grande attenzione sulla conoscenza di se stessi e del proprio corpo ed il lavoro che il soggetto compie sulla propria mente si traduce in una particolare predilezione per esercizi di concentrazione e rilassamento.

Testi e immagini per la meditazione - yoga - meditation - zen

L'attenzione posta sullo yoga risale agli anni Sessanta, quando l'interesse per l'India e per tutto ciò che era collegato a questo Paese cominciò a far conoscere agli italiani questa filosofia vecchia di ben 5000 anni. Da allora, lo yoga ha mostrato di avere sempre più adepti, dapprima solo persone di una certa levatura sociale, che la ritenevano una pratica d'élite, poi man mano anche dalle persone comuni.

L'idea che sta alla base dello yoga è che abbiamo in noi tutto ciò che serve per stare meglio; basta saperlo sfruttare con un'adeguata concentrazione, una buona conoscenza del nostro corpo e la modulazione ed il controllo di respiro e movimenti. Il tutto si pone come pausa dal ritmo frenetico della vita quotidiana. In pratica, fare yoga è come fermarsi a riprendere fiato dopo una corsa per rigenerarsi e poter poi ricominciare le attività con maggior vigoria e rinnovato entusiasmo. Lo yoga, infatti, permette di liberarsi della tensione accumulata e riprendere il controllo del proprio corpo attraverso la concentrazione e la respirazione. Caratteristiche principali della pratica dello yoga (tradizionale - ndr) sono l'immobilità, il controllo della respirazione, la meditazione e la concentrazione, l'allontanamento dai sensi.

Esistono 5 pratiche yoga:

- Pranayama: è la disciplina che assicura una ossigenazione ottimale dell'organismo intero e soprattutto del tessuto cerebrale;

- Krija: è un insieme di pratiche di purificazione attraverso cui è possibile eliminare le tossine del sistema cellulare;

- Bandha: si tratta di un insieme di contrazioni effettuate in corrispondenza ai punti vitali del corpo per fissare l'energia;

- Asanas: consta di determinate posizioni per il miglioramento del proprio stato di salute;

- Mudra: è un insieme di posizioni ginniche attraverso cui si rappresentano le varie condizioni spirituali.

- Fonte
- Yoga su Amazon.it
- Tecniche e Discipline per il Corpo su Macrolibrarsi.it

Commenti

Post popolari in questo blog

"La legge del Karma, spiegata ad un bambino" di Mohan

Padre e figlio stanno passeggiando nella foresta. A un certo punto il bambino inciampa e cade. Il forte dolore lo fa gridare: "Ahhhhh!". Con sua massima sorpresa, ode una voce tornare dalla montagna: "Ahhhhh!". Pieno di curiosità, grida: "Chi sei?" - ma l'unica risposta che riceve è: "Chi sei?". Questo lo fa arrabbiare, così grida: "Sei solo un codardo!" - e la voce risponde: "Sei solo un codardo!"

Com'è fresco il soffio del vento! - Thich Nhat Hanh

« Com'è fresco il soffio del vento!
La pace è ogni passo.
E fa gioioso il sentiero senza fine. »
(Thich Nhat Hanh, La pace è ogni passo)

Thich Nhat Hanh, monaco zen vietnamita, poeta e attivo sostenitore dei processi di pace, maestro di meditazione, è oggi insieme al Dalai Lama una delle figure più rappresentative del Buddhismo nel mondo. Nato in Vietnam centrale nel 1926, ordinato monaco all’età di 16 anni, ha interpretato e promosso, fin dalla giovinezza, il buddhismo quale strumento per portare pace, riconciliazione e fratellanza nella società.

Dal Canto di Mahamudra

Alcuni brani tratti dal "Canto di Mahamudra" di Tilopa. Il Mahamudra è l'insegnamento spirituale e il percorso di meditazione della scuola buddhista-tibetana Kagyu, iniziata proprio da Tilopa, nella quale rientrano il suo allievo Naropa, Marpa il Traduttore e il suo celeberrimo allievo Milarepa.