Passa ai contenuti principali

Chi ben comincia è a metà del cammino

Buddhista del sec. VII d. C., Shantideva è autore della “Bodhicaryavatara” (“Introduzione alla pratica del risveglio”). Egli si era battuto per una spiritualita' più aperta, meno rigida e chiusa sulla perfezione del proprio io, di quanto si andava allora affermando nel buddhismo. Ecco alcune espressioni bellissime dell’autore sull’amore per il prossimo:

Testi e immagini per la meditazione - yoga - meditation - zen

  • Questi occhi, che non sono più miei, non debbono più vedere il mio proprio interesse.
  • Queste mani, che sono ora di altri, non debbono più fare il mio proprio interesse ….
  • Io appartengo ad altri! Questa deve essere la tua convinzione, o mio cuore!
  • Tu non devi avere ormai altro pensiero, se non il bene di tutte le creature
  • (R. Gnoli, Testi buddhisti in sanscrito, UTET, 1983)

    Pur nella diversità delle motivazioni, e' straordinario segnalare tanta sensibilità - e, di converso, compassione - nei confronti del prossimo. Questo desiderio del bene dell’altro nasce da una religiosità relativamente lontana dalla nostra, eppure in segreta sintonia. C'è un filo d’oro che unisce spesso chi cerca la "verità" - o l'illuminazione spirituale - con cuore sincero.

    Scriveva ancora Shantideva: “Per lenire il mio dolore e quello degli altri, io dono agli altri me stesso”.

    - BUDDHISMO & MEDITAZIONE -
    - Buddhismo & Meditazione - Amazon

    - MEDITAZIONE -
    - Meditazione su Amazon.it
    - Libri sulla meditazione - Mcrolibrarsi.it

    Commenti

    Post popolari in questo blog

    "La legge del Karma, spiegata ad un bambino" di Mohan

    Padre e figlio stanno passeggiando nella foresta. A un certo punto il bambino inciampa e cade. Il forte dolore lo fa gridare: "Ahhhhh!". Con sua massima sorpresa, ode una voce tornare dalla montagna: "Ahhhhh!". Pieno di curiosità, grida: "Chi sei?" - ma l'unica risposta che riceve è: "Chi sei?". Questo lo fa arrabbiare, così grida: "Sei solo un codardo!" - e la voce risponde: "Sei solo un codardo!"

    Com'è fresco il soffio del vento! - Thich Nhat Hanh

    « Com'è fresco il soffio del vento!
    La pace è ogni passo.
    E fa gioioso il sentiero senza fine. »
    (Thich Nhat Hanh, La pace è ogni passo)

    Thich Nhat Hanh, monaco zen vietnamita, poeta e attivo sostenitore dei processi di pace, maestro di meditazione, è oggi insieme al Dalai Lama una delle figure più rappresentative del Buddhismo nel mondo. Nato in Vietnam centrale nel 1926, ordinato monaco all’età di 16 anni, ha interpretato e promosso, fin dalla giovinezza, il buddhismo quale strumento per portare pace, riconciliazione e fratellanza nella società.

    Dal Canto di Mahamudra

    Alcuni brani tratti dal "Canto di Mahamudra" di Tilopa. Il Mahamudra è l'insegnamento spirituale e il percorso di meditazione della scuola buddhista-tibetana Kagyu, iniziata proprio da Tilopa, nella quale rientrano il suo allievo Naropa, Marpa il Traduttore e il suo celeberrimo allievo Milarepa.