Passa ai contenuti principali

MedMob Giornata Internazionale della Pace 21 Settembre 2013

Evento di meditazione mondiale gratuito e aperto a tutti per sostenere la Pace sul pianeta Terra. Di fronte alle azioni, le parole sbiadiscono ...

Viviamo un'epoca in cui possiamo davvero cambiare le cose, insieme, uniti nel medesimo intento. Possiamo decidere in quale realtà vogliamo vivere, possiamo portare pace per prima cosa dentro di noi e di conseguenza intorno a noi. Pace vuol dire Compassione, Comprensione, Discernimento, Intelligenza, Amorevolezza, Rispetto, Connessione.


Per quanto concerne la celebrazione dell'evento, ossia il medmob a Roma, Sabato 21 Settembre "Un momento di pace", presso l'Ara Pacis Augustae, lato fontana. Programma:

Ore 11.30 Appuntamento presso la scalinata della fontana.

Ore 12.00 Inizio meditazione. Seduti in silenzio ci connettiamo con l'energia all'interno del nostro cuore e portiamo Pace nella nostra vita.

Ore 12.30 11 minuti di Humming (mantra sonoro). Ognuno può usare il suono che preferisce (Ohm, Ah, Aum, etc.)

Ore 12.41 Fine evento di meditazione.

Portate cuscini, stuoini, tappetini, per rendere la vostra meditazione il più confortevole possibile.

Namaste

- MedMob Roma Giornata Internazionale della Pace 21 Settembre 2013 - Facebook
- Segnalato da Deva Mati

Commenti

Post popolari in questo blog

Delle mosche del mercato - Friedrich Nietzsche

"Fuggi, amico mio, nella solitudine! Io ti vedo stordito dal chiasso dei grandi uomini e punzecchiato dagli aculei dei piccoli.
Il bosco e la roccia sapranno degnamente tacere con te. Sii simile all'albero che tu ami, quello dall'ampia ramaglia: che è sospeso quieto sul mare e silenzioso ascolta.
Dove finisce la solitudine, comincia il mercato; e dove comincia il mercato, comincia anche il chiasso dei grandi attori drammatici e il ronzio delle mosche velenose.

Il Sutra della Lampadina (satira buddhista)

I - Così l'ho sentito.

Una volta il Bhagavan si trovava a Rajagriha sul Poggio dell'Avvoltoio, accompagnato da una grande folla di bikkhu e di una grande folla di bodhisattva. Era tardi, e in quel momento, benché la notte fosse sul punto di calare, il Bhagavan stava concentrato su quella parte dei dharma chiamata Profonda Illuminazione che lo faceva brillare nella penombra.

"La legge del Karma, spiegata ad un bambino" di Mohan

Padre e figlio stanno passeggiando nella foresta. A un certo punto il bambino inciampa e cade. Il forte dolore lo fa gridare: "Ahhhhh!". Con sua massima sorpresa, ode una voce tornare dalla montagna: "Ahhhhh!". Pieno di curiosità, grida: "Chi sei?" - ma l'unica risposta che riceve è: "Chi sei?". Questo lo fa arrabbiare, così grida: "Sei solo un codardo!" - e la voce risponde: "Sei solo un codardo!"