Passa ai contenuti principali

Meditazione: il silenzio della mente ...

"Immaginate uno specchio d'acqua — sporco, torbido e fangoso. Un uomo di buona vista posto sulla riva non riuscirebbe a vedere le conchiglie, le ostriche, i ciottoli, la ghiaia, e neanche i pesci che vi sono. Perché? Perché la natura dell'acqua è molto torbida.

Testi e immagini per la meditazione - yoga - meditation - zen

Allo stesso modo, un monaco con una mente impura non riesce a vedere il proprio beneficio, e quello degli altri, il beneficio di entrambi; non si renderebbe conto dello stato umano e superiore, della nobile differenza di conoscenza e visione: sarebbe impossibile. Perché? A causa della natura impura della sua mente."

"Immaginate adesso uno specchio d'acqua chiaro, limpido e puro. Un uomo di buona vista posto sulla riva riuscirebbe a vedere le conchiglie, le ostriche, i ciottoli, la ghiaia ed i pesci che vi sono. Perché? Perché la natura dell'acqua è molto limpida. Allo stesso modo, un monaco con una mente pura riesce a vedere il proprio beneficio, e quello degli altri, il beneficio di entrambi; si renderebbe conto dello stato umano e superiore, della nobile differenza di conoscenza e visione: sarebbe possibile. Perché? A causa della natura pura della sua mente."

- http://www.canonepali.net

Com'è possibile realizzare una mente chiara, limpida, pura, ma soprattutto calma, quieta, senza increspature, una mente che si adatti alle circostanze spontaneamente, una mente consapevole di se stessa? Mediante la disciplina della meditazione. Quando la mente diviene consapevole, silenziosa e quindi pura riflette all'istante la sua natura più intima.

Commenti

Post popolari in questo blog

"La legge del Karma, spiegata ad un bambino" di Mohan

Padre e figlio stanno passeggiando nella foresta. A un certo punto il bambino inciampa e cade. Il forte dolore lo fa gridare: "Ahhhhh!". Con sua massima sorpresa, ode una voce tornare dalla montagna: "Ahhhhh!". Pieno di curiosità, grida: "Chi sei?" - ma l'unica risposta che riceve è: "Chi sei?". Questo lo fa arrabbiare, così grida: "Sei solo un codardo!" - e la voce risponde: "Sei solo un codardo!"

Com'è fresco il soffio del vento! - Thich Nhat Hanh

« Com'è fresco il soffio del vento!
La pace è ogni passo.
E fa gioioso il sentiero senza fine. »
(Thich Nhat Hanh, La pace è ogni passo)

Thich Nhat Hanh, monaco zen vietnamita, poeta e attivo sostenitore dei processi di pace, maestro di meditazione, è oggi insieme al Dalai Lama una delle figure più rappresentative del Buddhismo nel mondo. Nato in Vietnam centrale nel 1926, ordinato monaco all’età di 16 anni, ha interpretato e promosso, fin dalla giovinezza, il buddhismo quale strumento per portare pace, riconciliazione e fratellanza nella società.

Dal Canto di Mahamudra

Alcuni brani tratti dal "Canto di Mahamudra" di Tilopa. Il Mahamudra è l'insegnamento spirituale e il percorso di meditazione della scuola buddhista-tibetana Kagyu, iniziata proprio da Tilopa, nella quale rientrano il suo allievo Naropa, Marpa il Traduttore e il suo celeberrimo allievo Milarepa.