Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2015

Il centro del potere - Tiziano Terzani

La malattia di cui oggi soffre gran parte dell’umanità è inafferrabile, non definibile. Tutti si sentono più o meno tristi, sfruttati, depressi, ma non hanno un obbiettivo contro cui riversare la propria rabbia o a cui rivolgere la propria speranza. Un tempo il potere da cui uno si sentiva oppresso aveva sedi, simboli, e la rivolta si dirigeva contro quelli. Ma oggi?

Sei sicuro? - Thich Nhat Hanh

Sei sicuro?
In ognuno di noi c'è un fiume di percezioni, in flusso continuo giorno e notte. Meditare vuol dire sedere sulla riva di quel fiume e osservare tutte le percezioni.
Grazie all'energia della consapevolezza possiamo scoprire la natura delle nostre percezioni e sciogliere i nodi che ci legano alle percezioni errate.

Oryoki - Chogyam Trungpa

La cessazione e la salvezza sopraggiungono man mano che si diventa persone ragionevoli. Si diventa ragionevoli e meticolosi perché si cessa di essere trascurati e noncuranti. Di conseguenza, c'è un senso di sollievo. Un esempio di meticolosità è la pratica dell'oryoki, uno stile formale di servire e consumare i pasti che ha origine nel buddismo zen.

Realizza il Brahman - aa. vv.

Il Brahman è indivisibile e puro; realizza il Brahman e va' oltre tutto il cambiamento. È immanente e trascendente; realizzandolo, i saggi raggiungono la libertà e dichiarano che non ci sono menti separate. Essi non hanno realizzato altro che ciò che sono da sempre. (Amritabindu Upanishad)