Passa ai contenuti principali

Sintonizzarsi sul dolore - Jon Kabat-Zinn

"Qualche persona ha difficoltà a capire perché enfatizziamo il fatto che si debba cercare di entrare nel dolore, quando semplicemente lo si detesta e si vorrebbe soltanto farlo sparire. La domanda tipica è: "Perché non posso solo ignorarlo, o distogliere l'attenzione, stringere i denti e sopportarlo, quando è troppo forte?"

Testi e immagini per la meditazione - yoga - meditation - zen

Una ragione è perché ci saranno delle volte in cui l'ignorarlo, o cercare di distrarsi non funziona. In questi momenti, è di grande aiuto avere altri assi nella manica, invece di resistere, o dipendere dai farmaci. Molti test di laboratorio sul dolore acuto hanno dimostrato che sintonizzarsi sulle sensazioni è un modo più efficace di ridurre il dolore rispetto al cercare di distrarsi da esso".

Jon Kabat-Zinn

(Fondatore e direttore della Clinica presso l'Università del Massachusetts e professore del dipartimento di Medicina preventiva e comportamentale.)

- Jon Kabat-Zinn - Macrolibrarsi
- Jon Kabat-Zinn - Amazon

Commenti

Post popolari in questo blog

La trasformazione della mente - Dalai Lama

La mente può e deve trasformare se stessa. Può liberarsi delle impurità che la contaminano e assurgere al più alto livello.

Age quod agis

Age quod agis: la locuzione tradotta letteralmente significa Fai (bene) quanto stai facendo. In maniera metaforica la frase costituisce un richiamo ad interpretare correttamente il presente, che solo è in nostro possesso e dal quale dipende l'avvenire.

Delle mosche del mercato - Friedrich Nietzsche

"Fuggi, amico mio, nella solitudine! Io ti vedo stordito dal chiasso dei grandi uomini e punzecchiato dagli aculei dei piccoli.
Il bosco e la roccia sapranno degnamente tacere con te. Sii simile all'albero che tu ami, quello dall'ampia ramaglia: che è sospeso quieto sul mare e silenzioso ascolta.
Dove finisce la solitudine, comincia il mercato; e dove comincia il mercato, comincia anche il chiasso dei grandi attori drammatici e il ronzio delle mosche velenose.