Passa ai contenuti principali

Il cuore dell'insegnamento del Buddha

Espressioni brevi, frasi stringate, ma ad effetto. Rare chiacchiere, nessun ragionamento, tanto meno promesse. La spiritualità di cui ci occupiamo è più che pratica. La tua vita – come la meditazione – si svolge tutta nel presente. Non vi sono dottrine da comprendere, precetti da osservare, verità cui prestar fede.


«Inspirando, so che sto inspirando.
espirando, so che sto espirando.
Dentro/fuori.

Inspirando la mia inspirazione si è fatta profonda
Espirando, la mia espirazione si è fatta lenta.
Profondo/lento.

Inspirando, mi sento calmo.
Espirando mi sento a mio agio; non sto più lottando.
Calma/agio.

Inspirando, sorrido.
Espirando, mi libero da tute le ansie e preoccupazioni.
Sorrido/lascio andare.

Inspirando, dimoro nel momento presente.
Espirando, so che è un momento meraviglioso.
Momento presente/momento meraviglioso.»

(Il testo specifico è tratto da un libro: Thich Nhat Hanh, Il cuore dell’insegnamento del Buddha).

- Tutti i libri di Thich Nhat Hanh su Macrolibrarsi.it
- Thich Nhat Hanh su Amazon.it
- Thich Nhat Hanh su wikipedia
- EsserePace.org - Thich Nhat Hanh

Commenti

Post popolari in questo blog

La trasformazione della mente - Dalai Lama

La mente può e deve trasformare se stessa. Può liberarsi delle impurità che la contaminano e assurgere al più alto livello.

Age quod agis

Age quod agis: la locuzione tradotta letteralmente significa Fai (bene) quanto stai facendo. In maniera metaforica la frase costituisce un richiamo ad interpretare correttamente il presente, che solo è in nostro possesso e dal quale dipende l'avvenire.

Delle mosche del mercato - Friedrich Nietzsche

"Fuggi, amico mio, nella solitudine! Io ti vedo stordito dal chiasso dei grandi uomini e punzecchiato dagli aculei dei piccoli.
Il bosco e la roccia sapranno degnamente tacere con te. Sii simile all'albero che tu ami, quello dall'ampia ramaglia: che è sospeso quieto sul mare e silenzioso ascolta.
Dove finisce la solitudine, comincia il mercato; e dove comincia il mercato, comincia anche il chiasso dei grandi attori drammatici e il ronzio delle mosche velenose.