Passa ai contenuti principali

MedMob Giornata Internazionale della Pace 21 Settembre 2013

Evento di meditazione mondiale gratuito e aperto a tutti per sostenere la Pace sul pianeta Terra. Di fronte alle azioni, le parole sbiadiscono ...

Viviamo un'epoca in cui possiamo davvero cambiare le cose, insieme, uniti nel medesimo intento. Possiamo decidere in quale realtà vogliamo vivere, possiamo portare pace per prima cosa dentro di noi e di conseguenza intorno a noi. Pace vuol dire Compassione, Comprensione, Discernimento, Intelligenza, Amorevolezza, Rispetto, Connessione.


Per quanto concerne la celebrazione dell'evento, ossia il medmob a Roma, Sabato 21 Settembre "Un momento di pace", presso l'Ara Pacis Augustae, lato fontana. Programma:

Ore 11.30 Appuntamento presso la scalinata della fontana.

Ore 12.00 Inizio meditazione. Seduti in silenzio ci connettiamo con l'energia all'interno del nostro cuore e portiamo Pace nella nostra vita.

Ore 12.30 11 minuti di Humming (mantra sonoro). Ognuno può usare il suono che preferisce (Ohm, Ah, Aum, etc.)

Ore 12.41 Fine evento di meditazione.

Portate cuscini, stuoini, tappetini, per rendere la vostra meditazione il più confortevole possibile.

Namaste

- MedMob Roma Giornata Internazionale della Pace 21 Settembre 2013 - Facebook
- Segnalato da Deva Mati

Commenti

Post popolari in questo blog

La trasformazione della mente - Dalai Lama

La mente può e deve trasformare se stessa. Può liberarsi delle impurità che la contaminano e assurgere al più alto livello.

Age quod agis

Age quod agis: la locuzione tradotta letteralmente significa Fai (bene) quanto stai facendo. In maniera metaforica la frase costituisce un richiamo ad interpretare correttamente il presente, che solo è in nostro possesso e dal quale dipende l'avvenire.

Delle mosche del mercato - Friedrich Nietzsche

"Fuggi, amico mio, nella solitudine! Io ti vedo stordito dal chiasso dei grandi uomini e punzecchiato dagli aculei dei piccoli.
Il bosco e la roccia sapranno degnamente tacere con te. Sii simile all'albero che tu ami, quello dall'ampia ramaglia: che è sospeso quieto sul mare e silenzioso ascolta.
Dove finisce la solitudine, comincia il mercato; e dove comincia il mercato, comincia anche il chiasso dei grandi attori drammatici e il ronzio delle mosche velenose.