Passa ai contenuti principali

Pensieri e massime

Io credo che la natura umana sia fondamentalmente positiva e gentile; perciò la via della nonviolenza è la via dell'uomo. (Tenzin Gyatso, XIV Dalai Lama)

Sentitevi immortali, perché lo siete. (Vivekananda)

Testi e immagini per la meditazione - yoga - meditation - zen

Chi è capace di capire, non ha bisogno di spiegazioni. Chi non può capire, non capirà mai. (Lama Jongden)

Chi sa, non parla, chi parla, non sa. (Lao Tze)

Il regno dei cieli è dentro di voi. (Vangelo)

La mitezza, l'autocontrollo, il sacrificio e la generosità non sono il retaggio esclusivo di alcuna razza o religione. (Mohandas Karamchand Gandhi)

Finché non avrai realizzato il grande principio che pervade tutto, è essenziale che la parola e l'azione siano coerenti. Non aggrapparti alla comprensione intellettuale di altri; rivolgi la luce della consapevolezza alla radice e non altrove. (Pao-chih)

Per i buddhisti il termine "fede" non significa accettare una teoria a scatola chiusa … ma è il frutto della pratica. (Thich Nhat Han)

È umano provare emozioni negative, ma non bisogna farle prevalere. (Anthony De Mello)

Se non rispondono al tuo appello, cammina solo. (Mahatma Gandhi)

Se pensi di potere, significa che puoi. (Stephen Richards)

La Rettitudine è Yoga, cioè unione; è verità. (Sai Baba)

Lo sguardo non vede se stesso: come può vedere un altro ciò che se stesso non vede? (Nagarjuna)

Commenti

Post popolari in questo blog

La trasformazione della mente - Dalai Lama

La mente può e deve trasformare se stessa. Può liberarsi delle impurità che la contaminano e assurgere al più alto livello.

I rischi della “zona intermedia” - Sri Aurobindo

In questo brano (la risposta ad un discepolo che gli chiedeva consiglio circa le proprie esperienze) Aurobindo tratta dei rischi della "zona intermedia": quello stato o periodo di confusione in cui si esce dalla coscienza personale e ci si apre a quella cosmica, senza aver tuttavia trasceso i livelli della mente umana.

"Tutte queste esperienze sono della stessa natura e ciò che vale per una vale anche per l'altra. A parte alcune esperienze di carattere personale, le altre sono o idee-verità, come quelle che si riversano dall'alto nella coscienza quando si entra in contatto con certi piani d'essere, oppure potenti formazioni provenienti dai più vasti mondi della mente e del vitale le quali, non appena il sadhaka si apre a tali mondi, si precipitano dentro di lui cercando di usarlo per realizzarsi. Queste cose, quando scendono o entrano nella coscienza, si presentano con una grande forza, un vivo senso d'ispirazione o illuminazione, una sensazione vivissim…

Age quod agis

Age quod agis: la locuzione tradotta letteralmente significa Fai (bene) quanto stai facendo. In maniera metaforica la frase costituisce un richiamo ad interpretare correttamente il presente, che solo è in nostro possesso e dal quale dipende l'avvenire.