Passa ai contenuti principali

Vera libertà - Amma

"Un giorno un maestro spirituale chiese ai discepoli: 'Come fate a sapere che la notte è finita ed è iniziato il giorno?'

Un discepolo rispose: 'Quando si può vedere una persona da lontano e dire se è uomo o donna.' Ma il maestro, in risposta, scosse la testa.


Un altro discepolo disse: 'Quando si può vedere un albero da lontano e dire se è un albero di mango o di mele.'
Ma anche questa risposta non era giusta. I discepoli erano curiosi e chiesero che li illuminasse dando loro la risposta giusta. Il maestro sorrise e disse: 'Quando vedete vostro fratello in ogni uomo e vostra sorella in ogni donna, allora la notte è finita e il giorno iniziato. Fino ad allora, anche se il sole illumina la terra in alto a mezzogiorno, è ancora notte e voi siete nel buio.'

Figli, soltanto quando imparerete ad amare ognuno in modo eguale la vera libertà emergerà. Fino ad allora sarete legati; voi siete schiavi della vostra mente e dell'ego."

http://www.amma-italia.it
http://www.meditare.it/aforismi/amma.htm

Commenti

Post popolari in questo blog

La trasformazione della mente - Dalai Lama

La mente può e deve trasformare se stessa. Può liberarsi delle impurità che la contaminano e assurgere al più alto livello.

Age quod agis

Age quod agis: la locuzione tradotta letteralmente significa Fai (bene) quanto stai facendo. In maniera metaforica la frase costituisce un richiamo ad interpretare correttamente il presente, che solo è in nostro possesso e dal quale dipende l'avvenire.

Delle mosche del mercato - Friedrich Nietzsche

"Fuggi, amico mio, nella solitudine! Io ti vedo stordito dal chiasso dei grandi uomini e punzecchiato dagli aculei dei piccoli.
Il bosco e la roccia sapranno degnamente tacere con te. Sii simile all'albero che tu ami, quello dall'ampia ramaglia: che è sospeso quieto sul mare e silenzioso ascolta.
Dove finisce la solitudine, comincia il mercato; e dove comincia il mercato, comincia anche il chiasso dei grandi attori drammatici e il ronzio delle mosche velenose.