Passa ai contenuti principali

Miracoli - Sensibilità - A. De Mello

MIRACOLI

Un uomo traverso' terre e mari per verificare personalmente la straordinaria fama del maestro.
"Che miracoli ha operato il vostro maestro?" chiese a un discepolo.
"Be', c'e' miracolo e miracolo. Nel tuo paese e' considerato un miracolo che Dio faccia la volonta' di qualcuno. Nel nostro paese e' considerato un miracolo che qualcuno faccia la volonta' di Dio"

young blonde woman practices desert yoga

SENSIBILITA' 

"Come posso sperimentare il mio essere tutt'uno con la creazione?" 
"Ascoltando", rispose il maestro. 
"E come debbo ascoltare?". 
"Diventa un orecchio che presta ascolto a ogni singola cosa che l'universo dice. Nel momento in cui senti qualcosa che tu stai dicendo, smetti". 

(DA: ANTHONY DE MELLO - UN MINUTO DI SAGGEZZA NELLE GRANDI RELIGIONI - EDIZIONI PAOLINE)

- Anthony De Mello - macrolibrarsi
- Anthony De Mello - amazon

Commenti

Posta un commento

Per cortesia, aggiungi solo commenti pertinenti. Se, invece, hai altri quesiti o vuoi contribuire al blog con un articolo sulla meditazione visita questa pagina.

Post popolari in questo blog

La trasformazione della mente - Dalai Lama

La mente può e deve trasformare se stessa. Può liberarsi delle impurità che la contaminano e assurgere al più alto livello.

Age quod agis

Age quod agis: la locuzione tradotta letteralmente significa Fai (bene) quanto stai facendo. In maniera metaforica la frase costituisce un richiamo ad interpretare correttamente il presente, che solo è in nostro possesso e dal quale dipende l'avvenire.

Delle mosche del mercato - Friedrich Nietzsche

"Fuggi, amico mio, nella solitudine! Io ti vedo stordito dal chiasso dei grandi uomini e punzecchiato dagli aculei dei piccoli.
Il bosco e la roccia sapranno degnamente tacere con te. Sii simile all'albero che tu ami, quello dall'ampia ramaglia: che è sospeso quieto sul mare e silenzioso ascolta.
Dove finisce la solitudine, comincia il mercato; e dove comincia il mercato, comincia anche il chiasso dei grandi attori drammatici e il ronzio delle mosche velenose.