Passa ai contenuti principali

E ti lasci cullare

Se cerchi qualcosa di specifico sulla meditazione è molto utile che tu approfondisca qualcuno di questi articoli. Se poi vuoi essere pure informato delle pubblicazioni più recenti puoi iscriverti alla newsletter. Ma se invece volessi sviscerarne il lato più umano, nonché i risvolti che la consapevolezza suscitata dalla pratica meditativa comporta, ti suggerisco di seguire questo stesso blog. ...


Cos'è che ti sorprende di più nella vita? Le disgrazie provocate dai disastri naturali – per inciso non posso non pensare a quelli più recenti avvenuti in Liguria (novembre 2011) – o la bellezza di una splendida alba, di uno straordinario, quanto indimenticabile tramonto?

Mentre il dispiacere per le vittime ti rammenta la caducità degli esseri senzienti, lo sconcerto per gli avvenimenti ti richiama l'ineluttabilità dell'impermanenza. Così come ti rendi conto che il tempo a tua disposizione non è affatto eterno, chiudi gli occhi e ti lasci cullare sulle placide onde del non-senso. ... segue ...

Commenti

Post popolari in questo blog

Perdonare significa 'lasciar andare - Jon Kabat-Zinn

Nella pratica dell'insight accettiamo ogni momento così com'è, vivendolo pienamente. L'accettazione può essere appresa osservando i pensieri, le sensazioni, le emozioni e le esperienze che si manifestano, evitando nel contempo di giudicarle. Sarà molto difficile riuscire ad accettare il passato, con i suoi dolori, i fallimenti e i problemi, se non avremo imparato ad accettare ciò che sta accadendo in questo preciso istante.

La compassione - Gedun Tharchin, Geshe

"Vi racconto un breve aneddoto: un monaco tibetano è stato in prigione per venti anni in Tibet e quando è uscito si è recato in India per parlare con il Dalai Lama; questi gli ha domandato:
- "Quale è la cosa più brutta, la cosa più tremenda che ti è capitata in prigione?"
E il monaco gli ha risposto:

Cerca la sorgente - Aivanhov

Di tanto in tanto, fermatevi, chiudete gli occhi, entrate in voi stessi e cercate di trovare quel centro divino che è la sorgente pura della vita. Aprire e chiudere gli occhi è uno degli atti più frequenti della vita quotidiana, ma lo si fa inconsciamente, ed è per questo che non si impara niente. Quindi adesso, con questo esercizio di meditazione, imparate a farlo consapevolmente.