Powered by Blogger.
"L'ora di meditazione", blogzine d'intrattenimento culturale, riflessioni in prospettiva spirituale, articoli e immagini sulla meditazione.

Delle mosche del mercato - Friedrich Nietzsche

>> lunedì 18 luglio 2016

"Fuggi, amico mio, nella solitudine! Io ti vedo stordito dal chiasso dei grandi uomini e punzecchiato dagli aculei dei piccoli.
Il bosco e la roccia sapranno degnamente tacere con te. Sii simile all'albero che tu ami, quello dall'ampia ramaglia: che è sospeso quieto sul mare e silenzioso ascolta.
Dove finisce la solitudine, comincia il mercato; e dove comincia il mercato, comincia anche il chiasso dei grandi attori drammatici e il ronzio delle mosche velenose.

Read more...

Ogni alba è un simbolo sacro

>> sabato 16 luglio 2016

"Quando al mattino ti svegli, ringrazia il tuo Dio per la luce dell'aurora, per la vita che ti ha dato e per la forza che ritrovi nel tuo corpo. Ringrazia il tuo Dio anche per il cibo che ti dà e per la gioia della vita. Se non trovi un motivo per elevare una preghiera di ringraziamento, allora vuol dire che sei in errore" (Tecumseh, Shawnee).

Read more...

Cerca la sorgente - Aivanhov

>> venerdì 15 luglio 2016

Di tanto in tanto, fermatevi, chiudete gli occhi, entrate in voi stessi e cercate di trovare quel centro divino che è la sorgente pura della vita. Aprire e chiudere gli occhi è uno degli atti più frequenti della vita quotidiana, ma lo si fa inconsciamente, ed è per questo che non si impara niente. Quindi adesso, con questo esercizio di meditazione, imparate a farlo consapevolmente.

Read more...

La rana non s’ingozza mai di tutta l’acqua dello stagno in cui vive

>> giovedì 14 luglio 2016

"Attendetevi che i fiumi scorrano all'incontrario allo stesso modo che ogni uomo nato libero sia contento d'essere rinchiuso entro limiti precisi senza la libertà di andare dove vuole (Saggezza nativa americana)".

Read more...

Il Sutra della Lampadina (satira buddhista)

>> giovedì 23 giugno 2016

I - Così l'ho sentito.

Una volta il Bhagavan si trovava a Rajagriha sul Poggio dell'Avvoltoio, accompagnato da una grande folla di bikkhu e di una grande folla di bodhisattva. Era tardi, e in quel momento, benché la notte fosse sul punto di calare, il Bhagavan stava concentrato su quella parte dei dharma chiamata Profonda Illuminazione che lo faceva brillare nella penombra.

Read more...

Meglio vivere un giorno solo retti e consapevoli

>> mercoledì 22 giugno 2016

È meglio vivere un giorno solo retti e consapevoli piuttosto che cent'anni immorali e distratti. È meglio un vivere un giorno solo con discernimento e in meditazione piuttosto che cent'anni nell'ignoranza e nella distrazione.

Read more...

La via per la felicità (Anguttara Nikaya)

>> giovedì 16 giugno 2016

Una volta, due vecchissimi brahmani, entrambi di 120 anni, andarono a trovare il Buddha. Gli si sedettero di fronte e dissero: «Siamo brahmani, vecchi e fragili. Non abbiamo fatto nulla di particolarmente bello, buono o meritevole nella vita, perciò ora non c'è nulla che ci aiuti a ridurre la paura della morte. Per favore, mostraci la via per la felicità».

Read more...

Dal Canto di Mahamudra

>> mercoledì 15 giugno 2016

Alcuni brani tratti dal "Canto di Mahamudra" di Tilopa. Il Mahamudra è l'insegnamento spirituale e il percorso di meditazione della scuola buddhista-tibetana Kagyu, iniziata proprio da Tilopa, nella quale rientrano il suo allievo Naropa, Marpa il Traduttore e il suo celeberrimo allievo Milarepa.

Read more...

La paura, radice della violenza - De Mello

>> martedì 14 giugno 2016

Alcuni affermano che esistono solo due cose al mondo: Dio e la paura; l'amore e la paura sono le sole cose. C'e' un solo male al mondo: la paura. C'e' un solo bene al mondo: l'amore. Talvolta viene definito con altri nomi . Talvolta si chiama felicita', o liberta', o pace, o gioia, o Dio, o chissa' cosa. Ma l'etichetta non ha grande importanza. E non esiste male al mondo che non possa essere fatto risalire alla paura. Nemmeno uno. Ignoranza e paura, ignoranza causata dalla paura: e' da qui che deriva ogni male, e' da qui che deriva la vostra violenza. La persona veramente non violenta, incapace di violenza, e' una persona senza paura. E' solo quando si ha paura che ci si arrabbia. Pensate all'ultima volta che vi siete arrabbiati. Avanti, riflettete. Pensate all'ultima volta che vi siete arrabbiati e andate in cerca della paura che era sottintesa.

Read more...

Com'è fresco il soffio del vento! - Thich Nhat Hanh

>> venerdì 10 giugno 2016

« Com'è fresco il soffio del vento!
La pace è ogni passo.
E fa gioioso il sentiero senza fine. »
(Thich Nhat Hanh, La pace è ogni passo)

Thich Nhat Hanh, monaco zen vietnamita, poeta e attivo sostenitore dei processi di pace, maestro di meditazione, è oggi insieme al Dalai Lama una delle figure più rappresentative del Buddhismo nel mondo. Nato in Vietnam centrale nel 1926, ordinato monaco all’età di 16 anni, ha interpretato e promosso, fin dalla giovinezza, il buddhismo quale strumento per portare pace, riconciliazione e fratellanza nella società.

Read more...

Esperienze e realizzazione - Sogyal Rinpoche

>> sabato 4 giugno 2016

Continuando a praticare la meditazione, può capitarvi di avere ogni tipo di esperienza, sia piacevole che spiacevole. Potete sperimentare stati di estasi, chiarezza o assenza di pensieri. In un certo senso, queste sono esperienze molto positive e segni di un progresso nella meditazione. Questo perché, se sperimentate beatitudine, è un segno che il desiderio si è temporaneamente dissolto.

Read more...

Avvicinarsi al centro divino - Aivanhov

>> martedì 31 maggio 2016

"Ogni volta che ne avete le condizioni, pensate a fare questo esercizio. Chiudete gli occhi, concentratevi e cercate di avvicinarvi al centro divino in voi stessi... A poco a poco, sentirete che i pensieri, i sentimenti e i desideri che non vibrano in armonia, sono ricondotti verso quel centro intorno al quale devono gravitare.

Read more...

Perdonare significa 'lasciar andare - Jon Kabat-Zinn

>> lunedì 30 maggio 2016

Nella pratica dell'insight accettiamo ogni momento così com'è, vivendolo pienamente. L'accettazione può essere appresa osservando i pensieri, le sensazioni, le emozioni e le esperienze che si manifestano, evitando nel contempo di giudicarle. Sarà molto difficile riuscire ad accettare il passato, con i suoi dolori, i fallimenti e i problemi, se non avremo imparato ad accettare ciò che sta accadendo in questo preciso istante.

Read more...

La compassione - Gedun Tharchin, Geshe

>> giovedì 26 maggio 2016

"Vi racconto un breve aneddoto: un monaco tibetano è stato in prigione per venti anni in Tibet e quando è uscito si è recato in India per parlare con il Dalai Lama; questi gli ha domandato:
- "Quale è la cosa più brutta, la cosa più tremenda che ti è capitata in prigione?"
E il monaco gli ha risposto:

Read more...

Desideri meditare? - Osho

>> venerdì 20 maggio 2016

Allora mentre mediti, tieni presente che niente sta davanti a te e niente sta dietro di te. Lascia che il passato perisca e lascia che il futuro se ne vada.

Read more...

Meditare.it - Meditazione nel web

Meditare.net - meditazione, benessere

Meditare.info - meditazione, societa'